News

Print Friendly

Come nasce il revamping?
Promuovere energia elettrica da fonti rinnovabili é una priorità dell’Unione europea degli ultimi 20 anni.
L’Italia dal 2005 ha recepito le direttive europee e riconosciuto incentivi per la produzione di energia elettrica da fonte solare. Tali direttive riconoscevano una specifica tariffa incentivante per ogni kWh prodotto, di durata tale da garantire una remunerazione dei costi di investimento e di esercizio. Un sistema rivolto a chiunque intendesse far diventare l’installazione del proprio impianto fotovoltaico una fonte di reddito.
Questo ha dato una forte spinta al settore del fotovoltaico in Italia, ma a seguito della rapidità del susseguirsi dei diversi conti energia dal 2005 sino a Luglio 2013 e del calo repentino mensile delle tariffe incentivanti verificatosi in tali anni, si è riscontrata una vera e propria corsa a cui hanno partecipato in tanti, credendo di assicurarsi rendite certe per i prossimi vent’anni.

Gli effetti delle super installazioni

Troppi si sono improvvisati professionisti ed oggi pagano le conseguenze i proprietari di impianti, con produzioni che male ripagano l’investimento. Componenti di scarsa qualità (moduli ed inverter) e gestione non appropriata dell’ O&M sono cause del decadimento di impianti.
Valutato il rapido decremento di produzione del parco fotovoltaico nazionale in pochi anni, il GSE ha provveduto ad emanare nel Febbraio 2017 una guida per poter mettere nelle condizioni di ristabilire le prestazioni a tutti quei produttori insoddisfatti delle performance dei propri impianti.

revampingRevamping: il contesto normativo

La circolare 4/E/2017 classifica l’impianto fotovoltaico come bene mobile, quindi non concorre alla rivalutazione dell’immobile a catasto.
Considerato ciò, se le parti mobili fossero soggette ad interventi di rifacimento totale, potrebbero beneficiare del super ammortamento del 140%. Sono componenti mobili inverter e moduli fotovoltaici (tranne quelli integrati nella struttura e costituenti copertura o pareti di costruzioni).

Quando ricorrere al Revamping?

Il processo di revamping é efficace quando l’impianto non è più in grado di funzionare alla sua massima efficienza, oppure quando non risulta più conforme alle normative.
La non conformità non interessa solo impianti di vecchia generazione, anche impianti installati nel 2010 possono non rispondere ai criteri richiesti. Il revamping risulta efficace se gli impianti sono datati e presentano frequenti guasti, magari senza essere più in garanzia.
Oltre ai problemi di funzionamento si aggiungono difficoltà nella reperibilità di personale competente per l’assistenza.
Sarà compito dell’azienda specializzata valutare le caratteristiche dell’impianto e, in caso di problemi gravi o impianti datati, indicare la necessità di un intervento di questo tipo che possa avere carattere risolutivo.

 

 


Per maggiori informazioni sui nostri servizi per il fotovoltaico vi invitiamo a contattarci:
  0541 796311
Ruolo * Settore di interesse  
Desidero essere contattato via  

Pin It on Pinterest

img-optin-fotovoltaico-imprese

FOTOVOLTAICO PER LE IMPRESE

Risparmio in bolletta e maxi ammortamento del 140% con soluzioni chiavi in mano.

Consulta il listino e le soluzioni di finanziamento Scopri l'offerta

You have Successfully Subscribed!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi