Pannelli solari 

Riscaldare con l’energia del sole

I pannelli solari sono uno dei metodi più diffusi per la produzione di energia rinnovabile. Questi dispositivi utilizzano l'energia proveniente dal sole per convertirla in energia elettrica che può essere utilizzata per alimentare casa, azienda o altri edifici.

Impianto solare termico: come funziona

L’impianto solare termico permette di sfruttare la radiazione solare per la produzione di acqua calda impiegabile direttamente nel ciclo produttivo, per il riscaldamento degli ambienti o per usi sanitari. La trasformazione di energia solare avviene senza nessuna emissione inquinante e permette un notevole risparmio energetico ed economico derivante dal mancato utilizzo di gas o energia elettrica.
L’impianto è costituito dai pannelli, al cui interno scorre un liquido che assorbe il calore della radiazione solare, e dal serbatoio di accumulo, dove questo calore viene trasferito. L’impianto solare termico è pensato come tecnologia integrativa alle soluzioni tradizionali già presenti negli edifici, la cui installazione non comporta la sostituzione della distribuzione impiantistica già presente.

In ragione della geografia il contributo dell’impianto può raggiungere il 65% del fabbisogno annuale.

Esiste poi un’altra combinazione impiantistica, chiamata solar cooling, che permette di unire la tecnologia dei pannelli solari a quella delle macchine ad assorbimento per la produzione del freddo per il raffrescamento degli edifici.

Impianto solare termico e pannelli solari

I pannelli solari termici (o collettori solari) possono essere suddivisi in base alla loro temperatura di esercizio in due macro categorie: vetrati o sottovuoto

I pannelli solari termici di tipo vetrato (o piano) sono i più utilizzati e raggiungono temperature massime di esercizio di 70-80 °C con elevati rendimenti e costi accessibili.

Nei collettori a lastra piana il materiale utilizzato per l’isolamento tradizionale è in lana di roccia o schiuma di poliuretano. Sono indicati per tutte le attività che utilizzano l’acqua calda per usi sanitari e per la climatizzazione.

I vantaggi dei collettori a lastra piana sono il basso prezzo di acquisto e i bassi costi di manutenzione e riparazione

Le tecnologie sottovuoto (o con tubo evacuato) e ultravuoto invece si distinguono per la capacità di raggiungere temperature di 150 °C che sono indicate per la produzione di acqua di processo o per il suo preriscaldamento. Differiscono dai pannelli tradizionali vetrati per la modalità con cui trattengono al loro interno il calore dei raggi solari, ossia lavorando in ambiente sottovuoto.

I collettori a tubi sottovuoto sono progettati per ridurre al minimo le dispersioni di calore verso l’esterno dovute a conduzione e convezione. Queste tecnologie, rispetto ai tradizionali collettori di tipo vetrato, hanno un rendimento superiore del 15% e una minore sensibilità alle variazioni delle condizioni climatiche esterne. 

I vantaggi dei collettori a tubi sottovuoto:
  • Maggiore efficienza e ottimo rendimento
  • Richiedono meno spazio sul tetto a parità di rendimento
  • Producono temperature più alte 
  • <strong>Quando conviene l'installazione di un impianto solare termico</strong>

    Quando conviene l'installazione di un impianto solare termico

    L’impianto solare termico abbinato alla pompa di calore permette di raggiungere alti livelli di efficientamento energetico incrementando i vantaggi economici ed il risparmio energetico.

    Il sistema solare termico, a seconda della temperatura massima di esercizio, può essere impiegato ovunque vi sia la necessità di acqua calda per usi sanitari e per la climatizzazione. Il suo utilizzo risulta particolarmente vantaggioso anche per il riscaldamento di piscine. I vantaggi:

    • Quantità infinita di energia, gratis
    • Nessuna emissione di CO2 durante il funzionamento
    • Risparmio nei costi: fino al 60% in meno di energia per riscaldare l'acqua, fino al 35% di energia in meno per il riscaldamento degli ambienti
    • Consumo ridotto di combustibili fossili
    • I sistemi solari termici possono essere integrati alle unità preesistenti
    • I moderni sistemi lavorano in modo efficace anche d'inverno

    Differenza tra fotovoltaico e solare termico

    Sia l'impianto fotovoltaico che l' impianto solare termico sfruttano i raggi solari per produrre energia, tuttavia il fotovoltaico converte i raggi solari in corrente elettrica mentre il solare termico ne accumula il calore. Inoltre i due impianti si differenziano per:

    • Materiale: i pannelli fotovoltaici sono in silicio combinato con vari elementi chimici, vetro e componenti strutturali vari mentre gli impianti solari termici sono invece composti da metallo (alluminio, rame, acciaio) e vetro
    • Efficienza: il fotovoltaico ha in media un’efficienza tra il 20% ed il 30%, mentre il solare termico gode di un’efficienza superiore che può raggiungere fino l’80%

    F.lli Franchini mette a disposizione degli Studi Tecnici l’esperienza maturata durante i 60 anni di attività spesi nella realizzazione di grandi impianti. Non solo esperienza sul campo, ma solidità, rapporti consolidati con fornitori, Esco e Istituti di Credito ne fanno un partner ideale per la richiesta di offerte economiche o suggerimenti tecnici qualora ce ne sia l’esigenza.

    Aziende

    L’impianto solare termico può essere utilizzato per la produzione di acqua calda di processo impiegabile per l’essiccazione di prodotti alimentari, processi di lavaggio e sterilizzazione, nei caseifici e ovunque vi sia la necessità di acqua calda con temperature fino a 150 °C o per il suo preriscaldamento fino a tale temperatura. I vantaggi economici, oltre che dati dalle forme d’incentivazione di questa tecnologia, sono raggiunti grazie all’abbattimento dei costi legati all’utilizzo di fonti energetiche tradizionali come gas o elettricità.

    Strutture ricettive

    Per le strutture ricettive come alberghi, B&B, centri benessere e centri sportivi, il solare termico rappresenta un’opportunità di risparmio concreta. L’elevato consumo di acqua calda sanitaria e di calore per la climatizzazione degli edifici permette di ammortizzare l’investimento in tempi rapidi senza contare i benefici fiscali derivanti dalle forme di incentivazioni presenti.

    Enti pubblici

    Il solare termico per l’edilizia pubblica trova applicazione nel settore residenziale, nell’edilizia scolastica, nelle caserme, mense, centri sportivi, nel settore ospedaliero e ovunque vi sia necessità di climatizzazione e acqua calda sanitaria.